IL DIVORZIO NON FA PIU’ PAURA, SCOPRIAMO PERCHE’!

Il divorzio in Italia, ma in generale in tutto il mondo, è un fenomeno molto diffuso che rientra in quello che è il margine della normalità. Le famiglie monogenitoriali (cioè composte da un solo genitore) sono in netto aumento e con esse vi è un aumento della responsabilità che le mamme hanno sull’accudimento della prole e dei figli.  E’ quindi chiaro che il divorzio sia la prima causa per il quale sono in aumento le famiglie monogenitoriali.

In Italia, secondo i dati ISTAT, le unioni interrotte da una separazione, dopo 10 anni di matrimonio, sono quasi raddoppiate passando dal 4,5% dei matrimoni celebrati nel 1985 all’11% osservato per le nozze del 2005.

Anche parlando con i bambini ed adolescenti a scuola è facile riscontrare l’alta percentuale di presenza separazioni e divorzi all’interno del nostro territorio. Quindi quello che sembra chiaro è il fatto che unirsi in matrimonio e divorziare sono due fasi del ciclo vitale ormai bel salde nelle vite di ogni individuo.

Se sei interessato a questo argomento CLICCA QUI C’E’ UN ALTRO ARTICOLO!

Negli ultimi dieci anni sono aumentati gli studi che focalizzano l’attenzione sulle ripercussioni del divorzio sui figli, in particolar modo quando i figli sono ancora in tenera età. Quali sono, se ci sono, gli effetti a lungo termine? Da molti esperimenti si è dedotto che l’esperienza del divorzio genitoriale vissuta dai bambini può in qualche maniera, avere un effetto psicologico negativo ma, date le tutele legali e sociali, è aumentata anche la possibilità di gestire al meglio questo evento da parte dei due genitori per il benessere  del figlio. Con una giusta integrazione dei ruoli materni e paterni è possibile quindi compensare la separazione e permettere al figlio di avere una vita tranquilla, agiata, ricca di “presenze” e supporti.   

Per saperne di più su come affrontare meglio il divorzio, CLICCA QUI!

 

Un pensiero su “IL DIVORZIO NON FA PIU’ PAURA, SCOPRIAMO PERCHE’!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *