1 milione di bambini in meditazione per salvare il pianeta

Ogni anno in Thailandia succede qualcosa di straordinario con un evento che richiama 1 milione di bambini riuniti in meditazione per la pace nel mondo e per salvare il Pianeta.

L’iniziativa prevede la partecipazione di 5000 scuole che si ritrovano presso il tempio buddhista di Phra Shammakaya grazie al progetto V-Star Change the World. Qui i pensieri di pace dei bambini creano vibrazioni positive e contribuiscono a portare luce nel mondo.

La trasformazione interiore dell’umanità può portare a un cambiamento nel mondo ed è bene che questo tipo di riflessione inizi proprio dai bambini che saranno gli adulti di domani. La meditazione è fondamentale per sbloccare il ostro potenziale e per risvegliare la forza vitale che scorre in ognuno di noi.

La grande meditazione collettiva che riunisce un milione di bambini in Thailandia ricorda all’umanità di rimanere unita e di superare i limiti che la separano in diversi gruppi, a partire dalla religione e dalla nazionalità.

Durante l’evento i bambini meditano e cantano insieme. Si tratta di giovanissimi provenienti sia dalla Thailandia che da altre parti del mondo per dimostrare che una vera unione è possibile per raggiungere un obiettivo che porterà benefici a tutti, come la pace e la salvaguardia del Pianeta.

Una meditazione collettiva così ampia può avere effetto non soltanto su chi vi prende parte ma anche sull’ambiente circostante. Immaginiamo allora l’impatto che la meditazione di 1 milione di bambini riuniti in contemporanea potrebbe avere sul Pianeta in senso positivo. L’ultimo appuntamento si è svolto nel 2015 ed ora il mondo è in attesa di una nuova grande meditazione per il 2016 o il 2017.

I bambini in questa occasione si incontrano per meditare ma anche per uno scambio di racconti e di esperienze su quanto si siano impegnati nel fare del bene nei luoghi in cui vivono, dall’aiutare i genitori in casa all’imparare a risparmiare sulla paghetta. La pratica meditativa quotidiana è uno strumento di trasformazione interiore a cui tutti possono avvicinarsi, anche chi ha poco tempo.

I bambini possono iniziare a praticare Yoga e ad avvicinarsi alla meditazione sin dalla scuola materna. Se vogliamo cambiare in meglio la società, allora, partiamo da noi stessi e dalle nuove generazioni.

Fonte- Marta Albè

Foto presa da qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *