L’ascolto musicale può ridurre l’ansia fino al 65 percento

Tutto sanno di cosa si ha bisogno per gestire il proprio stress. Quando le cose si fanno difficili, al lavoro, a scuola o nella vita privata, è possibile utilizzare dei suggerimenti, trucchi e tecniche per meglio gestire e calmare i nervi.

Un’idea potrebbe essere quella di creare una playlist di 10 brani rilassanti per il nostro corpo e la nostra mente.

Per secoli, le culture indigene hanno usato la musica per incrementare il benessere e migliorare le condizioni di salute.

E’ stato recentemente condotto uno studio su un campione che doveva risolvere enigmi difficili mentre era collegato a specifici sensori. Gli enigmi inducevano un certo livello di stress e nel contempo, i partecipanti, avevano la possibilità di ascoltare diverse canzoni. I i ricercatori hanno misurato l’attività cerebrale e gli stati fisiologici dei partecipanti. La misurazione degli stati fisiologici si è focalizzata  sulla frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e la frequenza del respiro.

Secondo il dottor David Lewis-Hodgson, che ha condotto la ricerca, la canzone che riporteremo sotto, è quella che ha prodotto il maggior stato di rilassamento rispetto a tutte le altre musiche.

In realtà, l’ascolto di una canzone come “Weightless” porta ad una riduzione del 65 percento dell’ansia generale ed una riduzione del 35 percento dei comuni tassi di riposo fisiologico.

E’ interessante che questa canzone sia stata appositamente creata per l’esperimento. Il gruppo che ha creato “Weightless”, la Marconi Union, lo ha fatto in collaborazione con terapeuti esperti del suono. Le sue armonie ed i suoi ritmi sono stati disposti con cura, in modo da incrementare il rallentamento della frequenza cardiaca, ridurre la pressione sanguigna e diminuire i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress.




			

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *