1 su 4 ragazze è depressa all’età di 14 anni

I ricercatori dell’Università di Liverpool e di Londra hanno analizzato informazioni specifiche su 10.000 bambini nati nel 2000-01.

I genitori hanno rimandato informazioni specifiche sui loro figli a 3, 5, 7, 11 e 14 anni. E, raggiunti i 14 anni sono state fatte domande specifiche sui loro sintomi depressivi.

 

A 3, 5, 7, 11 e 14 anni, i genitori hanno riferito sulla salute mentale dei loro figli. Poi, quando hanno raggiunto i 14 anni, i bambini si sono fatti domande sui loro sintomi depressivi. Il 24% delle ragazze e il 9% dei ragazzi soffrivano di depressione.

Reddito familiare

La ricerca, pubblicata con l’Ufficio Nazionale per i bambini, ha anche studiato i legami tra i sintomi depressivi ed il reddito familiare. In genere, i quattordicenni vissuti in famiglie più agiate avevano meno probabilità di avere livelli elevati di sintomi depressivi rispetto a coloro provenienti da condizioni più povere. E’ quando raggiungono la prima adolescenza, all’età di 14 anni, che i problemi emotivi diventano maggiormente prevalenti nelle ragazze, con il 18% di loro che presentano sintomi depressivi e ansiosi, rispetto al 12% nei ragazzi. I problemi di comportamento, come le menzogne, l’aggressività, la ribellione sono minori all’età di 5 anni per poi aumentare all’età di 14 anni. I ragazzi hanno maggiori probabilità di sviluppare problemi comportamentali durante l’infanzia e la prima adolescenza. Questa ricerca vuole mettere in risalto l’importanza di considerare l’opinione dei giovani da parte dei genitori al fine di una migliore salute mentale.

 

L’autore principale, il Dr. Praveetha Patalay, dell’istituto di Psicologia, della Salute e della Società di Liverpool, ha dichiarato: “negli ultimi anni, la politica mentale dei bambini è cresciuta, ma mancano stime rappresentative, a livello nazionale, dei problemi di salute mentale propri di queste generazioni”.

“In altre ricerche, abbiamo evidenziato le crescenti difficoltà di salute mentale incontrate dalle ragazze oggi rispetto alle generazioni precedenti e questo studio ne evidenzia la preoccupazione”.

Il professor Emla Fitzsimons, ha dichiarato: “questi risultati rigorosi dimostrano che i problemi di salute mentale tra le ragazze aumentano notevolmente quando arriva l’adolescenza e questo spiega quanto è importante porci maggiore attenzione”.

Anna Feuchtwang, direttore esecutivo dell’Ufficio nazionale per i bambini, ha dichiarato: “questo studio su migliaia di bambini fornisce le prove sull’estensione della malattia mentale tra i bambini. Un quarto delle ragazze di 14 anni mostra segni di depressione e è quindi ora di prendere consapevolezza della gravità della situazione”.

 

 

Story Source:

Materials provided by University of Liverpool. Note: Content may be edited for style and length.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *